PALIO MADAMA MARGARITA II° PARTE

 
Come vi ho già detto mancano solo due giorni all’inizio della bellissima manifestazione!!!!!
Da questa sera il centro storico del paese viene chiuso per permettere ai Rioni di
iniziare i preparativi. Domani Venerdì sarà un giorno importante….si lavorerà tutta la notte
per montare i diversi scenari che ogniuno avrà deciso di illustrare.
E bello girare per le vie del paese….senza auto,solo gente che collabora…..(e anche qualcuna
che allunga l’occhio per catturare le novità)……persone che lavorano intensamente per far si
che l’addobbo riesca nel migliore dei modi.
QUESTE ALCUNE SCENE DELL’ADDOBBO……….
Non so se riesce a percepire la bellezza di questa rievocazione…..comunque l’aria che
si respira è come fare un tuffo nel passato !!!!!
Il bello viene anche la sera quando senza l’aiuto dell’illuminazione stradale…..sembra
proprio di ritrovarsi nel 1500!!!!
Ogni rione rappresenta momenti di vita quotidiana…sia dalla parte dei nobili,che dalla parte
della plebe.
POI C’E’ IL CORTEO STORICO che si tiene la Domenica mattina!
Ogni Rione con il suo corteo…e poi c’è anche la Madama a cui viene consegnato il Palio….
che alla fine della contesa a cavallo la Domenica sera verrà assegnato al Rione vincitore!!!!
IO VI INVITO UFFICIALMENTE TUTTI A VENIRE E’ VERAMENTE UNA COSA
STUPENDA!!!!
P.S. Dimenticavo…….tutti quei bracciali che ho realizzato li ho
fatti in onore di questa festa e devo dire che stanno andando a
RUBAAAAA!!!!!!
 
Annunci

PALIO MADAMA MARGARITA I°PARTE

 
ALLORA SONO QUI’ PER PARLARVI DI UNA MANIFESTAZIONE IMPORTANTE,
CHE SI SVOLGE A CASTELMADAMA,UN RIDENTE PAESE CHE SI TROVA A
40 Km DA ROMA E CHE E’ IL MIO PAESE DI ORIGINE.
 
IL PALIO MADAMA MARGARITA d’AUSTRIA!!!!
 
Un pò di storia:Margherita D’Austria,naque  nell 1522 da una relazione tra Carlo V e
una domestica,fu sottratta alla madre per volere del padre e cresciuta in una famiglia
nobile.A 7 anni fu promessa sposa a Alessandro de Medici,nipote di papa Clemente VII.
Le nozze furono celebrate il 13 Giugno del 1536.Durante il sontuoso banchetto vi fu
un’eclissi solare e il fenomeno fu interprepato come segno di sventura.Sei mesi dopo 
Alessandro fu ucciso in una  congiura.Margherita fu amorevolmente consolata dal giovane
cognato Cosimo,il quale la chiese in sposa.Ma Carlo V,che aveva bisogno dell’appoggio di
Roma,propose alla figlia le nozze con il nipote di Papa Paolo III,Ottavio Farnese.
La giovane non gradì,perchè considerava i Farnesi come nobili di seconda categoria,lei
che era sempre stata abituata all’alta nobiltà dei Medici.Margarita capitolò sposando Ottavio
il 12 ottobre 1538,per far capire quanto non desiderasse le nozze si presentò vestita a
lutto e si mostrò capricciosa e superba.Nel 1545 diede alla luce due gemelli che chiamò
Carlo(che morì da piccolo) e Alessandro (il grande condottiero).Ben presto le cose cambiarono,
quando nello stesso anno papa Paolo III conferì al padre di Ottavio,Pier Luigi Farnese,il
titolo di Duca di Parma e Piacenza.L’atteggiamento di Margarita fu diverso e incominciò a
sostenere la famiglia,perchè prima o poi sapeva che sarebbe diventata sovrana di uno
stato se pur piccolo.Diventò un’abile diplomatica quando il padre di Ottavio fu assassinato,
e il ducato passò a lui.Fu dispsposta anche a sacrificare il figlio Alessandro mandandolo
alla corte di Filippo II di Spagna,dopo aver ottenuto la restituzione di Piacenza.Si traferì
da Piacenza nei Paesi Bassi dove governò affianco al figlio.Morì ad Ortona(in Abruzzo) all’età
di 64 anni in completa solitudine,per sua espressa volontà.
 
Ecco questa è la storia……mentre il Palio Castellano nasce nel1982 all’interno
dell’associazione Pro Loco,grazie all’idea dell’allora presidente e
segretari,per rievocare la venuta a CastelMadama nel 1538 di MadamaMargherita d’Austria
che diede il proprio nome al nostro Comune.
CastelMadama venne diviso in quattro rioni,con propri colori,gonfalone e bandiera.
 
Rione Borgo,con i colori Nero,Rosso e Bianco.
 
 
Rione Castelluccio con i colori Blu,Giallo e Verde.
 
Rione Empolitano con i colori Giallo,Rosso e Viola.
Rione Santa Maria della Vittoria con i colori Bianco,Nero e Verde.
 
La festa si svolge in due giorni,secondi sabato e domenica di Luglio,ed è divisa in
tre fasi:addobbo,corteo e contesa a cavallo.
Nella prima giornata i rioni si sfidano sull’addobbo,con ricostruzioni storiche
 cinquecentesche e animazioni pomeridiana e notturna.
Nella seconda giornata sfilano invece i cortei rionali nella mattina,nel pomeriggio
c’è la contesa a cavallo suddivisa nelle gare del saraceno,delle bandierine e della corsa.
Il rione che al termine delle due giornate avrà riportato maggior punteggio sulle tre
prove si aggiudica il Palio,quello che invece avrà conseguito il miglior punteggio soltanto
sull’addobbo e nel corteo si agiudicherà il titolo di Rione Nobile.
…………..E NON FINISCE QUI’………….